Support 800 335 335
News

News

  • Home
  • News
  • Detrazioni per il risparmio energetico: online la Guida aggiornata
9/25/2017

Detrazioni per il risparmio energetico: online la Guida aggiornata

L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato la Guida aggiornata sulle detrazioni per il risparmio energetico.

La Guida illustra nel dettaglio in cosa consiste l’agevolazione per il risparmio energetico: la proroga delle detrazioni Irpef e Ires, i beneficiari, la cessione del credito, la cumulabilità con altre agevolazioni, l’IVA dovuta sugli interventi di riqualificazione e le detrazioni del 70/75% per la riqualificazione energetica degli edifici condominiali.

La detrazione fiscale del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica - prorogata fino al 31 dicembre 2017 - a partire dal 1 gennaio 2018 sarà sostituita con la detrazione del 36%, prevista per le spese di ristrutturazione edilizia.

L’agevolazione consiste in detrazioni Irpef o Ires per le spese sostenute al fine di aumentare l’efficienza energetica degli edifici esistenti.

Le spese ammissibili riguardano:

  • riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
  • miglioramento termico dell’edificio (coibentazione, pavimenti, finestre, infissi)
  • installazione di pannelli solari
  • sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale

La detrazione è estesa anche agli acquisti e messa in opera - dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 - di:

  • schermature solari (D.Lgs.n. 311/2006, allegato M)
  • impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori alimentati da biomasse combustibili

Infine comprende le spese sostenute dal 1 gennaio 2016 al 31 dicembre 2017 per l’acquisto e messa in opera di dispositivi per il controllo a distanza degli impianti di riscaldamento, climatizzazione e produzione di acqua calda che consentano: programmazione settimanale, accensione e spegnimento da remoto e fornitura periodica dei dati di consumo.

Il presupposto principale per usufruire della detrazione è che gli interventi siano effettuati su edifici esistenti di qualunque categoria catastale - e non in corso di costruzione - in caso di ristrutturazione e ampliamento, ad esempio, la detrazione spetta solamente per la riqualificazione della parte esistente.

Ammessi alle agevolazioni: persone fisiche, esercenti arti e professioni, società di persone e capitali, associazioni tra professionisti, enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciali.

Per la richiesta delle detrazioni, contribuenti, esercenti ed enti non commerciali dovranno fare riferimento alla data di effettivo pagamento, mentre le imprese individuali, società ed enti commerciali dovranno fare riferimento alla data di ultimazione della prestazione.

Le detrazioni massime per tipologia di intervento sono fissate a:

  • 100.000 euro per la riqualificazione energetica di edifici esistenti
  • 60.000 per il miglioramento termico dell’involucro degli edifici (pareti, finestre, infissi)
  • 60.000 per l’installazione di pannelli solari
  • 30.000 per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale
  • 60.000 per la posa in opera di schermature solari (D.Lgs.n. 311/2006)
  • 30.000 per la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (2015, 2016, 2017)
  • 40.000 euro per ogni unità immobiliare per interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali - detrazione del 70 o del 75%

La Guida completa “Le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico” è consultabile online.

Detrazioni per il risparmio energetico: online la Guida aggiornata
Cookies help us deliver our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part. Info