Support 800 33 55 33
News

News

  • Home
  • News
  • Ecobonus e Cessione del credito
20/04/2020

Ecobonus e Cessione del credito

Ecobonus e Cessione del credito 1

La nuova legge di Bilancio proroga sino al 31 dicembre 2020 le detrazioni fiscali previste per interventi edilizi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.

La cessione del credito menzionata dalle detrazioni fiscali è normata:

  • dall'art. 14, commi 2-ter e 2-sexies del D.L. n. 63/2013 per l'Ecobonus ;
  • dall'art. 16, commi 1-quinquies e 1-septies del D.L. n. 63/2013 per il Sisma bonus.

La legge conferma la possibilità di ottenere uno sconto in fattura per i lavori condominiali che interessano più del 50% della superficie esterna e superano il valore di 200.000 euro, e per l’eventuale rifacimento dell’impianto termico invernale e/o estivo.

Quali sono le detrazioni che si possono cedere dal 2020

I contribuenti possono cedere ai fornitori dei beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi, o a soggetti privati, un credito pari alla detrazione Irpef spettante, come pagamento di una parte del corrispettivo.
Rientrano in questa possibilità di cessione le spese per interventi di riqualificazione energetica che danno diritto alle detrazioni del 65%, del 70% o del 75%, e quelle sostenute per la riqualificazione energetica e la riduzione del rischio sismico su parti comuni degli edifici condominiali.

Vantaggi dell’efficientamento energetico condominiale

Oltre ai benefici fiscali previsti per la riqualificazione energetica, i moduli termici a condensazione di nuova generazione come Smile Energy MK e i sistemi termici MCI, permettono di gestire al meglio energia e consumi e abbassare l’impatto ambientale dell’impianto di riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria.
Le bassissime emissioni di NOx e CO rendono questi sistemi una scelta sostenibile per il comfort e per l’ambiente.

Cookies help us deliver our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part. Info