Support 800 335 335
News

News

  • Home
  • News
  • La Bioedilizia che non ti aspetti
21/05/2019

La Bioedilizia che non ti aspetti

La Bioedilizia che non ti aspetti 1

Ricordate la favola dei tre porcellini? Beh, oggi al porcellino con la casa di paglia non andrebbe tanto male. Le tecniche di costruzione e le tecnologie energetiche si sono evolute a tal punto che oggi la casa in paglia è sicura e confortevole, specie se con pompa di calore.

La paglia è sana, sostenibile, economica, organica e anallergica, e si è rivelata un ottimo materiale da costruzione, non solo per la realizzazione dei cappotti interni ed esterni degli edifici, grazie alle sue caratteristiche.

  • Isolante: garantisce un alto livello di isolamento termico e trasmittanza termica (capacità di scambiare calore tre volte superiore a quella delle pareti tradizionali).
  • Traspirante: assicura un costante ricambio d’aria, previene umidità e condense.
  • Fonoassorbente: garantisce un elevato livello di isolamento acustico.
  • Resistente al fuoco: la compressione delle balle di paglia è tale da ridurre la presenza d'aria necessaria alla combustione
  • Antisismica: le pareti in paglia sono elastiche e resistenti.

Tempi e costi di realizzazione della casa in paglia sono inferiori rispetto a quelli dell’edilizia tradizionale. Il materiale è naturale, quindi sostenibile, e l’impatto ambientale è minimo, anche nella fase di costruzione.

Le abitazioni in paglia offrono alte performance energetiche: permettono di ottimizzare l’apporto passivo del sole e massimizzare l’efficienza energetica dell’involucro, raggiungendo il benessere termico e un livello di efficienza energetica pari ad A+, con costi inferiori rispetto alle abitazioni tradizionali.

Le spese per il raffrescamento e il riscaldamento sono notevolmente ridotte.
Il fabbisogno energetico infatti è garantito da consumi minimi di energia, sfruttando le risorse presenti in natura. La casa in paglia quindi è una soluzione perfetta per chi desidera abitare in una casa passiva, salubre e a energia “quasi zero” NZEB (Near Zero Energy Building).

Le tecnologie ideali per le case in bioedilizia sono ovviamente quelle che puntano sulle energie rinnovabili, sistemi ibridi che garantiscono un’ottima classe energetica, consumi ridotti e bassissimo impatto ambientale.

La Pompa di Calore rappresenta un’ottima soluzione sia per il riscaldamento che per il raffrescamento estivo e la produzione di acqua sanitaria. Produce più energia di quanta ne consuma (1 kWh di energia elettrica per più di 4 kWh di energia termica) e può essere integrata con i Collettori solari, in modo da ottenere un impianto quasi completamente a energie rinnovabili.

Per costruire una casa in paglia si deve rispettare la Normativa Tecnica Italiana (2010), secondo la quale la struttura portante deve essere realizzata in legno o altri materiali (acciaio, cemento armato, muratura). Il progetto deve essere elaborato da un professionista abilitato e riconosciuto dall’Ufficio Tecnico del Comune competente per il rilascio della concessione edilizia. Una valida alternativa possono essere le case in paglia prefabbricate.

Cookies help us deliver our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part. Info