Support 800 335 335
News

News

  • Home
  • News
  • Le novità di KlimaHouse 2016
2/18/2016

Le novità di KlimaHouse 2016

KlimaHouse, la Fiera internazionale su sostenibilità ed efficienza energetica in edilizia di CasaClima, ha attirato anche quest’anno a Bolzano un numero importante di visitatori.
37.500 le presenze, 1.500 partecipanti ai forum tematici, 800 al Congresso Internazionale “Design e funzione”, oltre 300 ai tour guidati a “edifici modello”.

CasaClima - Agenzia pubblica per la certificazione energetica e ambientale di prodotti ed edifici - con questo evento mira a contribuire alla progressiva riduzione dell’impatto ambientale, stimolando il dialogo fra architetti, ingegneri, scienziati, operatori del settore e aziende produttrici per concretizzare l’idea di abitazioni a basso impatto o impatto zero.

Il successo dell’iniziativa, che si sta propagando anche in altre città dalla Toscana alla Sicilia, mostra una sempre più spiccata sensibilità nei confronti dell’ambiente, orientamento ormai condiviso anche dal mondo impresa ed edilizia, che noi di Baltur - partner di CasaClima - sosteniamo da sempre attraverso attività di ricerca, aggiornamenti secondo le ultime norme europee, innovazione in campo di energie pulite e diffusione della cultura del sostenibile.

Essere partner di CasaClima per noi è conferma di un agire responsabile, che perseguiamo con costanza e passione in modo da progettare e proporre soluzioni “intelligenti” di gestione dell’energia, razionai, efficaci, rispettose dell’uomo e della natura.

Fra le numerose iniziative della Fiera di Bolzano, particolarmente interessante il KlimaHouse Trend, l’award dell’efficienza energetica.
Ispirata al concetto vitruviano di “firmitas, utilitas, venustas”, la “Targa Vitruvio” premia coloro che progettano e realizzano edifici utilizzando materiali e sistemi ecosostenibili, incentivando così quello in cui crediamo...

“Quel senso di sostenibilità ambientale che dovrà entrare di diritto
nel futuro della climatizzazione”.

Possiamo immaginare gli edifici del futuro come un modello di efficienza energetica, sostenibilità e comfort abitativo. 

Nell’impegno per la difesa del clima, come ha ricordato al convegno “Design e funzione” Thomas Auer - professore, ingegnere e architetto di Monaco - “Ridurre è il futuro”.

La domanda che si pone è come raggiungere il comfort riducendo i consumi energetici e l’utilizzo delle tecnologie.

Una delle possibili risposte potrebbe è puntare al rinnovabile e sviluppare sistemi sempre più puliti per la climatizzazione e il riscaldamento.

 

Le novità di KlimaHouse 2016
Cookies help us deliver our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part. Info