Support 800 33 55 33
News

News

  • Home
  • News
  • Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori
16/10/2019

Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori

Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori 1
Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori 2
Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori 3
Nuova linea automatizzata per grandi bruciatori 4

La nuova linea inaugurata da Baltur porterà a un incremento di produttività del 25% nel giro di 3/4 mesi, e fino al 30% in 6/8 mesi.

Baltur ha appena inaugurato la nuova linea automatizzata per l’assemblaggio di grandi bruciatori di potenza, su progetto interamente ideato e realizzato all’interno dell’azienda da Francesco Sena, Direttore Operations e il suo Team.

La nuova linea permette di montare e testare bruciatori di potenza da 3,6 e fino a 70 megawatt, in grado di riscaldare con un unico impianto interi quartieri, fino a 2.500/3.000 appartamenti, alberghi, strutture ospedaliere e grandi aziende.

Oltre alla produzione di calore e acqua calda, i nuovi bruciatori di potenza Baltur, possono servire impianti industriali di grandi dimensioni - operativi 24 ore su 24, 7 giorni la settimana - per applicazioni industriali più disparate: cottura degli smalti delle ceramiche, verniciatura in forno, essiccazione di sabbia e ghiaia, funzionamento delle turbine di impianti a vapore, precottura dei surgelati nelle aziende alimentari, per citarne alcune.

Il progetto nasce dalla volontà di realizzare bruciatori industriali ad alta potenza migliorandone la tecnologia costruttiva.

“Ci siamo posti l’obiettivo - spiega Sena -di raggiungere performance maggiormente controllate: incrementare la produttività, ridurre i costi di fabbricazione di macchine che possono necessitare anche di 10/14/20 o 30 ore di montaggio, evitare la necessità di delegare all’operatore le manovre di avanzamento dei carrelli su cui vengono montati e assemblati bruciatori, che possono arrivare a pesare dai 6 fino ai 25/30 quintali”.

Il sistema pensato e progettato porta quindi un grande vantaggio ergonomico: la movimentazione non è più eseguita dall’uomo, ma da un sistema di traslazione automatizzata dei carrelli posto all'interno di un pavimento rialzato di circa 20 centimetri, che permette di svolgere le operazioni di assemblaggio al di sopra del carrello, con una notevole riduzione dell’affaticamento delle persone e dei tempi di lavorazione.

La rotazione automatica, innescata elettricamente o idraulicamente, permette di ruotare il bruciatore di 360 gradi, alzarlo e abbassarlo a seconda della lavorazione. In questo modo l’operatore lavora in maniera comoda mantenendo una posizione eretta, la più perpendicolare possibile rispetto all’asse di lavoro, evitando flessioni, rotazioni, sforzi e sollevamenti.

“Questa è la logica: ergonomia, comfort di lavoro, migliore produttività e condizioni atte a soddisfare quelli che sono i livelli di prodotto e servizio che il mercato ci richiede”.

Il sistema ha quindi permesso a Baltur di raggiungere gli obiettivi prefissati: maggiore flessibilità, frequenza controllata e controllo della produttività, quindi produttività certa nel rispetto della salute delle persone.

“Riteniamo di avere pienamente raggiunto queste specifiche. - Osserva Francesco Sena. - Ci vorranno circa 6/12 mesi per completare l’intero setup, fermo restando che possiamo garantire gli attuali livelli produttivi. L’integrazione comunque è completa perché si tratta, oltre che di un sistema automatico di traslazione, di un sistema organizzato, con un avanzamento di produzione controllato e cicli impostati, completamente integrato e interconnesso alla rete gestionale aziendale, in ottica “Industry 4.0”.

Più che una nuova linea, Baltur ha quindi inaugurato un nuovo sistema produttivo che tiene conto anche di aspetti ambientali e lavoro-correlati.

Il nuovo reparto punta infatti a soddisfare anche il bisogno di comfort e di accoglienza di partner e visitatori. L’ambiente è climatizzato con pompa di calore ad alta efficienza, dotato di finestre vetri trasparenti, pareti e pavimenti chiari, illuminato dalla luce naturale durante il giorno e luci a led di ultima generazione, che possono essere regolate. Le paratie lungo la linea dei carrelli sono trasparenti, per favorire le lavorazioni ma anche eventuali dimostrazioni o workshop.

Cookies help us deliver our services. Using these services, you agree to the use of cookies on our part. Info